Cerca
Che cos’è la leucemia linfocitaria cronica?
Condividi:

Che cos’è la leucemia linfocitaria cronica?

Il cancro inizia quando le cellule iniziano a crescere fuori controllo. Le cellule in quasi tutte le parti del corpo possono diventare cancro e possono diffondersi in altre parti del corpo. Per saperne di più su come i tumori iniziano e si diffondono, vedere Che cos’è il cancro?

La leucemia linfocitaria cronica (LLC) è la leucemia più comune negli adulti. È un tipo di cancro che inizia nelle cellule che diventano alcuni globuli bianchi (chiamati linfociti) nel midollo osseo. Le cellule tumorali (leucemia) iniziano nel midollo osseo ma poi entrano nel sangue.

Nella LLC, le cellule leucemiche spesso si accumulano lentamente. Molte persone non hanno sintomi per almeno qualche anno. Ma col tempo, le cellule crescono e si diffondono in altre parti del corpo, compresi i linfonodi, il fegato e la milza.

Che cos’è la leucemia?

La leucemia è un cancro che inizia nelle cellule che formano il sangue del midollo osseo. Quando una di queste cellule cambia e diventa una cellula leucemica, non matura più come dovrebbe e cresce fuori controllo. Spesso, si divide per creare nuove cellule più velocemente del normale. Le cellule di leucemia inoltre non muoiono quando dovrebbero. Questo permette loro di accumularsi nel midollo osseo, affollando le cellule normali. Ad un certo punto, le cellule leucemiche lasciano il midollo osseo e si riversano nel sangue. Questo aumenta il numero di globuli bianchi nel sangue. Una volta nel sangue, le cellule leucemiche possono diffondersi ad altri organi, dove possono impedire ad altre cellule del corpo di funzionare normalmente.

La leucemia è diversa da altri tipi di cancro che iniziano in organi come i polmoni, il colon o il seno e poi si diffondono al midollo osseo. I tumori che iniziano altrove e poi si diffondono al midollo osseo non sono leucemie.

Conoscere l’esatto tipo di leucemia aiuta i medici a prevedere meglio le prospettive di ogni paziente e a selezionare il trattamento migliore.

Cos’è la leucemia cronica?

Nella leucemia cronica, le cellule possono maturare in parte (e più sono come i normali globuli bianchi). ma non completamente. Queste cellule possono sembrare abbastanza normali, ma non lo sono. Generalmente non combattono l’infezione così come i normali globuli bianchi. Le cellule leucemiche sopravvivono più a lungo delle cellule normali, e si accumulano, affollando le cellule normali nel midollo osseo. Può volerci molto tempo prima che le leucemie croniche causino problemi, e la maggior parte delle persone può vivere con loro per molti anni. Ma le leucemie croniche tendono ad essere più difficili da curare delle leucemie acute.

Che cos’è una leucemia linfocitaria?

La leucemia è mieloide o linfocitaria a seconda di quali cellule del midollo osseo in cui inizia il cancro.

Le leucemie linfocitarie (note anche come leucemia linfoide o linfoblastica) iniziano nelle cellule che diventano linfociti. I linfomi sono anche tumori che iniziano in quelle cellule. La principale differenza tra le leucemie linfocitarie e linfomi è che nella leucemia le cellule tumorali si trovano principalmente nel midollo osseo e nel sangue, mentre nel linfoma tendono ad essere nei linfonodi e in altri tessuti.

Diversi tipi di LLC

I medici concordano sul fatto che sembrano esserci 2 diversi tipi di LLC:

  • Un tipo di LLC cresce molto lentamente. Quindi potrebbe volerci molto tempo prima che il paziente abbia bisogno di cure.
  • L’altro tipo di LLC cresce più velocemente ed è una malattia più grave.

Le cellule leucemiche di questi 2 tipi sono simili, ma i test di laboratorio possono fare la differenza tra loro. I test cercano proteine chiamate ZAP-70 e CD38. Se le cellule della LLC hanno basse quantità di queste proteine, la leucemia tende a crescere più lentamente e ad avere migliori risultati a lungo termine.

Forme rare di leucemia linfocitaria

La forma comune di LLC inizia nei linfociti B. Ma ci sono alcuni rari tipi di leucemia che condividono alcune caratteristiche con la LLC.

Leucemia prolinfocitica (PLL): In questo tipo di leucemia le cellule tumorali sono molto simili alle cellule normali chiamate prolinfociti. Si tratta di forme immature di linfociti B (B-PLL) o T (T-PLL). Sia la B-PLL che la T-PLL tendono a crescere e a diffondersi più velocemente del solito tipo di LLC. La maggior parte delle persone che ne soffrono risponderà a qualche forma di trattamento, ma col tempo tendono a ricadere (il cancro ritorna). La PLL può svilupparsi in qualcuno che ha già la LLC (nel qual caso tende ad essere più aggressiva), ma può verificarsi anche in persone che non hanno mai avuto la LLC.

Leucemia dei grandi linfociti granulari (LGL): Questa è un’altra rara forma di leucemia cronica. Le cellule tumorali sono grandi e hanno caratteristiche dei linfociti T o di un altro tipo di linfociti chiamati cellule naturali killer (NK). La maggior parte delle leucemie LGL sono a crescita lenta, ma un piccolo numero è più aggressivo (crescono e si diffondono rapidamente). I farmaci che sopprimono il sistema immunitario possono aiutare, ma i tipi aggressivi sono molto difficili da trattare.

Leucemia a cellule pelose (HCL): Si tratta di un raro tumore dei linfociti che tende a progredire lentamente. Le cellule tumorali sono un tipo di linfociti B ma sono diverse da quelle viste nella LLC. Ci sono anche importanti differenze nei sintomi e nel trattamento. Questo tipo di leucemia prende il nome dal modo in cui le cellule guardano sotto il microscopio – hanno proiezioni fini sulla loro superficie che le fanno sembrare “pelose”. Il trattamento per l’HCL può funzionare molto bene.