Cerca
Cosa c’è di nuovo nella ricerca cronica sulla leucemia mieloide?
Condividi:

Cosa c’è di nuovo nella ricerca cronica sulla leucemia mieloide?

La leucemia mieloide cronica (LMC) viene studiata nei laboratori e negli studi clinici di tutto il mondo.

Genetica della leucemia mieloide cronica

Gli scienziati stanno facendo grandi progressi nella comprensione di come i cambiamenti nel DNA di una persona possono causare lo sviluppo di cellule normali del midollo osseo in cellule LMC. Imparare a conoscere i cambiamenti nei geni (regioni del DNA) coinvolti nella LMC permette di capire perché queste cellule crescono troppo velocemente, vivono troppo a lungo e non riescono a trasformarsi in cellule del sangue normale. L’esplosione di conoscenze degli ultimi anni è stata utilizzata per sviluppare molti nuovi farmaci.

I ricercatori stanno esaminando da vicino come specifici cambiamenti genetici potrebbero essere utilizzati per determinare il trattamento, prevedere la progressione della malattia e sviluppare altri farmaci per il trattamento della LMC.

Trattamento

Scegliere il farmaco più mirato

Imatinib, dasatinib, nilotinib e altri farmaci inibitori della tirosina chinasi (TKI) che prendono di mira la proteina BCR-ABL hanno dimostrato di funzionare molto bene, ma da soli questi farmaci non aiutano tutti. Gli studi stanno ora esaminando gli effetti dell’uso di dosi più elevate di TKI, e per vedere se la combinazione di questi farmaci con altri trattamenti, come la chemioterapia o l’interferone potrebbe essere migliore di uno solo.

Poiché le infezioni da TKI hanno cambiato drasticamente il trattamento e i risultati della LMC, un’area di ricerca entusiasmante sta cercando di capire se il trattamento con la TKI può essere interrotto. Sono in corso studi clinici per vedere se questo è possibile e cosa dovrebbe essere fatto se la LMC torna. Questo ha anche portato gli scienziati a cercare modi migliori per definire la remissione molecolare nel tentativo di aiutare a prendere decisioni sull’interruzione del trattamento.

Nuovi farmaci per la LMC

Poiché i ricercatori sanno che una delle cause principali della LMC è il gene BCR-ABL e la sua proteina, sono stati in grado di sviluppare molti nuovi farmaci che potrebbero funzionare contro di esso. Tuttavia, questi farmaci non sempre funzionano, e la LMC può diventare resistente alle TKI nel tempo. Gli scienziati continuano a cercare nuovi farmaci per trattare la LMC, specialmente la LMC che non risponde più alle ITC.

In alcune persone, le cellule LMC sviluppano un cambiamento nell’oncogene BCR-ABL noto come mutazione T315I, che le rende resistenti a molti dei farmaci TKI usati oggi. Ponatinib è l’unico TKI che può funzionare contro le cellule mutanti T315I. Altri farmaci mirati a questa mutazione sono ora in fase di sperimentazione.

Molti altri tipi di farmaci sono in fase di sperimentazione clinica, come i farmaci per l’immunoterapia. Questi vengono somministrati insieme alle ITC nella speranza di ottenere una risposta migliore di quella che si vede con le sole ITC.

Vaccini contro il cancro

Le cellule tumorali sono diverse dalle cellule normali, per cui a volte è possibile ottenere che il sistema immunitario del corpo reagisca contro di loro. Un modo per fare questo è quello di utilizzare un vaccino contro il cancro – una sostanza iniettata nel corpo che rafforza il sistema immunitario e lo porta ad attaccare alcune cellule. Diversi vaccini sono ora allo studio per l’uso contro la LMC, ma sono necessarie ulteriori ricerche.