Cerca
Radioterapia per la leucemia linfocitaria cronica
Condividi:

Radioterapia per la leucemia linfocitaria cronica

La radioterapia è un trattamento con raggi o particelle ad alta energia per distruggere le cellule tumorali. La radioterapia fa raramente parte del trattamento principale per le persone affette da leucemia linfocitaria cronica (LLC), ma può essere utilizzata in determinate situazioni.

  • La radioterapia può essere utilizzata per trattare i sintomi causati da gonfiore degli organi interni (come una milza ingrossata) premendo su altri organi. Per esempio, la pressione contro lo stomaco può rendere difficile da mangiare. Se questi sintomi non vengono migliorati dalla chemioterapia, la radioterapia può aiutare a ridurre l’organo.
  • La radioterapia può anche essere utile nel trattamento del dolore da danni ossei causati da cellule leucemiche che crescono nel midollo osseo.
  • La radioterapia è talvolta somministrata a basse dosi a tutto il corpo, poco prima di un trapianto di cellule staminali.

La radioterapia a raggi esterni, in cui una macchina invia un raggio di radiazione ad una specifica parte del corpo, è il tipo di radiazione usata più spesso per la LLC. Prima di iniziare il trattamento, il team di radioterapia effettuerà delle misurazioni accurate per determinare gli angoli corretti per puntare i fasci di radiazione e la dose corretta di radiazione. La radioterapia è molto simile ad una radiografia, ma la radiazione è più intensa. La procedura stessa è indolore. Ogni trattamento dura solo pochi minuti, ma il tempo di preparazione – per entrare in posizione per il trattamento – di solito richiede più tempo.

I comuni effetti collaterali a breve termine della radioterapia includono:

  • Cambiamenti cutanei nell’area trattata, che possono variare da lievi arrossamenti a ciò che sembra e si sente come una bruciatura.
  • La fatica
  • Bassa conta delle cellule ematiche, aumentando il rischio di infezione
  • Nausea e vomito (che è più comune con le radiazioni alla pancia)
  • Diarrea (che è più comune con le radiazioni alla pancia)

Chiedete al vostro medico quali effetti collaterali potete aspettarvi.